Logo dopolavoro versalis
Evoluzione Digitale

Identità Digitale: come accedere ai Servizi della Pubblica Amministrazione

SPID, CIE, CNS: DL Semplificazioni), prevede misure orientate a semplificare e accelerare la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione.

Dal 28 febbraio 2021 per accedere ai servizi online offerti dalle Pubbliche Amministrazioni sarà necessario utilizzare una delle seguenti modalità:
- SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale),
- CIE (Carta di Identità Elettronica),
- CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Le credenziali diverse da SPID, CIE o CNS già rilasciate prima del 28 febbraio possono essere utilizzate fino alla loro naturale scadenza e comunque non oltre il 30 settembre 2021.

Per ulteriori informazioni sull’attivazione e l’utilizzo di SPID, CIE e CNS per accedere ai servizi online di Regione Lombardia, consulta gli approfondimenti riportati di seguito.

Che cos’è SPID
Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è la soluzione per accedere con un'unica Identità Digitale ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti. SPID si può utilizzare comodamente da casa da computer, tablet e smartphone.

Il servizio SPID è gratuito per i cittadini e per le Pubbliche Amministrazioni, ed è fornito dai numerosi Identity Provider autorizzati da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), che offrono diverse opzioni di riconoscimento. Ogni “provider” ha propri meccanismi per la richiesta di SPID, ma in generale per richiedere e ottenere le tue credenziali SPID devi essere maggiorenne ed avere a disposizione:

  • un documento italiano in corso di validità;
  • la tua tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale);
  • la tua e-mail e il tuo numero di cellulare personali;
  • una webcam nel caso in cui decidi di fare il riconoscimento online (il servizio è disponibile solo da alcuni provider. I cittadini sprovvisti di webcam possono recarsi allo sportello).

Tutte le informazioni su come richiedere SPID sono disponibili sul sito web https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

Come accedere ai servizi online con le credenziali SPID
Per accedere ai servizi online utilizzando SPID è necessario:

  • collegarsi al sito web del servizio che interessa,
  • autenticarsi alla pagina "Entra con SPID" o "Login" inserendo le credenziali SPID,
  • seguire la procedura selezionando l'Identity Provider che ha rilasciato l'identità digitale

ESEMPIO: per accedere ai servizi sanitari online fruibili sul sito web del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), una volta ottenute le credenziali SPID,

  • vai al sito web del Fascicolo Sanitario Elettronico,
  • clicca su "Entra con SPID" e inserisci le tue credenziali SPID,
  • seleziona l'Identity Provider che ha rilasciato l'identità digitale,
  • segui la procedura indicata.


Per maggiori approfondimenti su SPID
https://www.spid.gov.it/
RICHIEDI SPID
SERVE AIUTO?
www.agid.gov.it

Che cos’è la CIE
La Carta di Identità Elettronica (CIE) è un documento di identificazione emesso dal Ministero dell’Interno.

La CIE assicura il massimo livello di garanzia e accuratezza nei processi di accertamento dell’identità delle persone, e funziona come:

  • strumento di verifica dell’identità,
  • chiave di accesso ai servizi online offerti dalla Pubblica Amministrazione e da privati,
  • fruizione di servizi ad accesso veloce (ad es. badge identificativi e abbonamenti elettronici).

La CIE è uno strumento di identità digitale riconosciuto anche in Europa.


Come posso usare la CIE per accedere ai servizi online
Come previsto dall’art. 64 del Codice dell’Amministrazione Digitale, è possibile utilizzare la Carta di Identità Elettronica per accedere ai servizi digitali erogati in rete dalle Pubbliche Amministrazioni e da privati. Con l’utilizzo di un lettore contactless, o tramite l’app Cie ID disponibile su sistema operativo Android (Play Store) o su sistema operativo Apple (Apple Store) da installare su tablet o smartphone dotati della funzione NFC (Near-field communication – che permette la trasmissione dati senza fili), si ha la possibilità di utilizzare la CIE per:

  • accedere ai servizi digitali tramite un meccanismo riconosciuto a livello europeo,
  • effettuare procedure di registrazione o check-in in maniera facile e sicura (ad es. per strutture alberghiere, operatori telefonici, istituti e operatori finanziari, ecc.),
  • accedere ai mezzi di trasporto, sostituendola a titoli di viaggio e abbonamenti (ad es. su autobus, tram, tornelli della metro, car/bike sharing, ecc.),
  • accedere ad eventi, sostituendola ai biglietti (ad es. per musei, manifestazioni sportive, concerti, ecc.),
  • accedere ai luoghi di lavoro utilizzandola al posto del badge identificativo, sia per il controllo accessi che per la rilevazione delle presenze.


Come richiedere la CIE
La Carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora per i cittadini residenti in Italia e presso il Consolato di riferimento per i cittadini residenti all’Estero.

Che cos’è la CNS
La Tessera Sanitaria (TS) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è una tessera elettronica dotata di più funzionalità. Si usa quando si va in farmacia per ritirare un farmaco, quando si deve prenotare una visita o un esame, oppure per certificare il proprio Codice Fiscale. La Carta Nazionale dei Servizi serve anche ad accedere, sia di persona che online, ai servizi della Pubblica Amministrazione, e permette di utilizzare i servizi digitali di Regione Lombardia se associata al PIN.
La Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi (TS - CNS) ha diverse funzionalità:

  • Tessera Sanitaria Nazionale, necessaria quando ci si reca dal medico, in ospedale, presso le Agenzie di Tutela della Salute (ATS) per visite ed esami;
  • Tessera Europea di Assicurazione Malattia (tessera TEAM, indicata sul retro della TS - CNS);
  • Codice Fiscale;
  • Strumento di autenticazione forte ai servizi digitali (in questo caso occorre avere un lettore di smartcard e il codice PIN della TS - CNS).

Come richiedere la CNS
La Carta Nazionale dei Servizi viene emessa dall’Agenzia delle Entrate, che si occupa di produrre e distribuire la tessera su tutto il territorio nazionale. Ai nuovi nati viene spedita in automatico, senza bisogno di inviare alcuna richiesta, dopo che è stato attribuito il Codice Fiscale da parte dei Comuni o di un ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Nel caso fosse necessario richiedere il Codice Fiscale occorre rivolgersi a un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

Cosa fare in caso di mancata ricezione della CNS
Se non vi è stata recapitata a casa la nuova Carta Nazionale dei Servizi (es. perché la vecchia era in scadenza), oppure se non è stata inviata la prima (richiesta per un Codice Fiscale appena generato) o è stata rubata o smarrita potete rivolgervi al Contact Center Regionale chiamando il numero verde 800.030.606 o tramite email contactcenter-SISS@regione.lombardia.it

Per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi presso uno degli sportelli abilitati servono:

  • la Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi;
  • un documento di riconoscimento (carta di identità, passaporto, patente di guida, ecc.);
  • un numero di cellulare o indirizzo email al quale sarà inviata la seconda parte del PIN, mentre la prima parte ti sarà consegnata direttamente dall’operatore.

Per richiedere il codice PIN della Carta Nazionale dei Servizi è necessario che un operatore verifichi l’identità dell’interessato. Occorre quindi recarsi personalmente:

Se hai ricevuto una nuova TS - CNS e la carta precedente non è ancora scaduta, puoi accedere con la vecchia carta e il vecchio PIN alla pagina dedicata del Sistema Tessera Sanitaria.
Se il titolare della carta si trova in una situazione di impedimento temporaneo per ragioni di salute, il codice PIN può essere richiesto allo sportello dal coniuge. In assenza del coniuge la carta può essere richiesta dai figli o, in mancanza di questi, da un altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.
Per richiedere il codice PIN della carta presso uno degli sportelli occorrono:

  • il modulo di ritiro PIN con delega per motivi di salute;
  • la Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi del titolare;
  • un documento di riconoscimento del titolare della carta e del dichiarante (carta di identità, passaporto, patente di guida, ecc.);
  • un numero di cellulare o indirizzo e-mail al quale sarà inviata la seconda parte del PIN, mentre la prima parte ti sarà consegnata direttamente dall’operatore.

Correlati

Recenti

Lego Water Park
News Gardaland riparte con l'apertura di Legoland dal 15 giugno

Dopo lunghi mesi di attesa, il 15 giugno Gardaland inaugurerà ufficialmente la stagione 2021; il Decreto Legge del 17 maggio ha infatti inserito i parchi divertimento tra le realtà che possono riprendere le proprie attività. Ad attendere i visitatori una grande e attesissima novità, Legoland Water Park Gardaland, il primo Parco Acquatico Legoland in Europa e il quinto nel mondo.

Leggi di più
Polo sociale di Mantova