Logo dopolavoro versalis
Arte e Cultura

Dante 2021: gli eventi, le mostre e gli spettacoli per celebrare i 700 anni dalla morte del poeta

Anno 2021 Celebrazioni con Eventi e Mostre in Italia per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

Il 2021 è un anno speciale: ricorrono i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il sommo poeta, e, in tutta Italia, un fittissimo calendario di eventi trasversali sarà l’occasione per approfondire la conoscenza di una delle voci poetiche più famose nel mondo. Nella sua vita (1265-1321) Dante viaggiò e visse in luoghi diversi. Firenze, che lo vide nascere e poi lo esiliò; Verona che prima lo ospitò e poi lo lasciò andare; e Ravenna, che lo accolse fino alla fine dei suoi giorni. Con nel mezzo tappe a Roma, Arezzo, Pisa, Bologna, Forlì e...Mantova. La prima data da segnare in agenda è il 25 marzo 2021: dal 2019 questo giorno è diventato ufficialmente il "Dantedì". Secondo gli studiosi, infatti, proprio il 25 marzo del 1300 Dante Alighieri inizia la sua discesa agli inferi “Nel mezzo del cammin di nostra vita”. E il 25 marzo sono in programma vari eventi per ricordarlo: conferenze, dirette web, concerti in Italia per celebrare Dante Alighieri nei 700 anni dalla morte.

INIZIAMO CON GLI EVENTI DIGITALI: Per tutto l'anno sul sito web dell'Accademia della Crusca si celebra la parola dantesca del giorno.

La Società Dante Alighieri presenterà un progetto di promozione turistico-letteraria, con il patrocinio del Comitato nazionale Mibact per le celebrazioni del VII centenario dantesco. Il progetto "L'Italia di Dante" sarà avviato a marzo 2021 in una nuova piattaforma digitale, dove le località visitate dal Poeta o da lui citate nella Commedia saranno proposte secondo itinerari che seguono le tracce dantesche (qui un video di presentazione).

"Piazza Dante. #Festivalinrete" è un progetto condiviso che unisce 41 Festival di approfondimento culturale italiani (letterari, di narrativa e di poesia, scientifici, di saggistica, di giornalismo culturale e di costume): ciascuno proporrà all'interno della propria programmazione 2021 uno o più eventi dedicati a Dante, ideati e modulati secondo la propria vocazione. Piazza Dante sarà dunque una piazza virtuale in cui contenuti multimediali (video, interviste agli autori, scritti inediti) daranno la possibilità a tutti di vivere le iniziative realizzate via via dai Festival (info: sito web e pagina Facebook).

Segnaliamo anche il progetto de Il giornale della musica, che sul suo sito web sta costruendo una antologia di composizioni musicali ispirate a Dante e soprattutto alla sua Divina Commedia, con link a video su YouTube.

"Piazza Dante. #Festivalinrete" è un progetto condiviso che unisce 41 Festival di approfondimento culturale italiani (letterari, di narrativa e di poesia, scientifici, di saggistica, di giornalismo culturale e di costume): ciascuno proporrà all'interno della propria programmazione 2021 uno o più eventi dedicati a Dante, ideati e modulati secondo la propria vocazione. Piazza Dante sarà dunque una piazza virtuale in cui contenuti multimediali (video, interviste agli autori, scritti inediti) daranno la possibilità a tutti di vivere le iniziative realizzate via via dai Festival (info: sito web e pagina Facebook).

Molto interessante il progetto "UniBg per Dante 2021", sviluppato dall'Università di Bergamo. Su un canale YouTube dedicato, è in continuo aggiornamento la serie di cortometraggi “5 minuti con Dante”: brevi conferenze video di critica e di esegesi tenute da più di 50 studiosi italiani e stranieri del mondo della letteratura e di scienze affini all’italianistica.

Mantova:

A Palazzo Ducale di Mantova è in programma la mostra dal titolo “Dante e la cultura del Trecento a Mantova” (18 marzo-20 giugno), mentre il Comune di Borgo Virgilio insieme al Parco Letterario Virgilio proporranno una serie di manifestazioni dal 2 aprile al 30 settembre intitolate “Virgilio e Dante nelle acque di Manto”; sono previsti tour guidati che partiranno da Mantova (Palazzo Ducale e Pescherie di Giulio Romano) e che attraverso percorsi fluviali, ciclopedoA Mantova: nali e podistici attraverseranno i luoghi più suggestivi all’interno del Parco del Mincio fino ad arrivare al paesaggio della campagna di Andes, luogo di nascita del poeta Virgilio.

Verona:

La GAM (Galleria d’Arte Moderna Achille Forti di Palazzo della Ragione) ospiterà la grande mostra "Tra Dante e Shakespeare: il mito di Verona" (23 aprile-3 ottobre), con un’importante selezione di opere d’arte e testimonianze storiche. Due i temi principali: il primo ruota intorno al rapporto tra Dante e la Verona di Cangrande e il successivo revival ottocentesco; il secondo è il mito shakespeariano di Giulietta e Romeo.

Il Museo di Castelvecchio, custode della statua equestre di Cangrande, ospiterà "L’Inferno" di Michael Mazur​ (6 marzo-3 ottobre 2021), mostra che propone le 75 incisioni che l’artista americano produsse ispirandosi ai Canti dell’Inferno, mentre il Vicariato cultura della Diocesi di Verona proporrà una mostra (date da decidere) dedicata all’Inferno dantesco attraverso le immagini di Gabriele Dell’Otto, uno dei più importanti illustratori contemporanei, noto per i suoi disegni dei supereroi della Marvel, dedicate alla Divina Commedia per l’edizione Mondadori (2020) curata da Franco Nembrini.

Nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese, due appuntamenti: al Teatro Romano, "Dantexperience" con la Dante-Symphonie di Franz Liszt suonata dalla Budapest National Philharmonic Orchestra, con la proiezione delle illustrazioni di Gustave Dorè e brani dall’Inferno e dal Purgatorio recitati da Sonia Bergamasco (21 giugno); e "Cantiere Dante: Purgatorio" in cui tutta Verona diventa palcoscenico (agosto). Vari appuntamenti teatrali anche per l’Università di Verona; concerti ed eventi del Vicariato Cultura della Diocesi di Verona; e a cura del Teatro Ristori, un ricco programma dedicato a Dante in cui spiccano Paolo Fresu & Friends, Dante Project (19 marzo); Lella Costa, La figura femminile nella Divina Commedia (settembre–ottobre); La NoGravity Dance Company in "Divina Commedia. Dall’inferno al paradiso" (novembre); Rapimenti d’amore, spettacolo di Davide Rondoni e Cristian Carrara (novembre). Aggiornamenti e programmi sul sito www.danteaverona.it.

Torino:

È online anche un sito ad hoc per le tante manifestazioni programmate a Torino, tra cui convegni, conferenze e una maratona dantesca a novembre.

Info: www.dantesettecen-to.it.

Forlì:

A Forlì Dante trovò rifugio, lasciata Arezzo, nell’autunno del 1302, rimanendo per oltre un anno presso gli Ordelaffi, signori ghibellini della città. Dal 12 marzo al 14 luglio nei musei San Domenico, sarà visitabile "Dante. La visione dell’arte", una mostra che deve la propria importanza alla cooperazione tra il museo forlivese e le Gallerie degli Uffizi, che presteranno una serie di importanti opere (anche di Michelangelo, Pontormo, Andrea del Castagno).

Ravenna:

dove Dante passò gli ultimi anni della sua vita (1318-1321) e dove è sepolto (attorno alla sua tomba è ancora oggi attuale una "zona dantesca" nella quale si raccomanda di mantenere il silenzio per rispetto dell'anima del poeta) si concentrano eventi e mostre, in parte già iniziate lo scorso anno, all'interno di un progetto espositivo intitolato "Dante. Gli occhi e la mente". Almeno quattro gli eventi principali.

- Tra le mostre già in corso "Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di Dante", un percorso di documentazione storica allestito al Museo d’arte della città di Ravenna (Mar), prorogata fino al 17 luglio. La mostra racconta le celebrazioni nazionali per il VI centenario dantesco del 1921, inaugurate l’anno prima alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione Benedetto Croce.

l calendario aggiornato degli eventi di Ravenna si trova sul sito www.vivadante.it. Quattro teaser promozionali - uno per ogni mostra di Ravenna - sono visibili a questa pagina. È online anche una "visita virtuale" al sepolcro di Dante.

e poi.......Firenze:

Il primo progetto, al via già dal 1 gennaio, è degli Uffizi ed è completamente virtuale: si tratta della mostra "A riveder le stelle", che presenta sul sito del museo fiorentino tutti i disegni di Federico Zuccari per la Divina Commedia, per la prima volta digitalizzati in alta definizione. Gli 88 fogli realizzati alla fine del Cinquecento da Zuccari costituiscono la più imponente compagine illustrativa della Commedia realizzata prima dell'800. Sempre sul sito degli Uffizi, il percorso virtuale "Non per foco ma per divin’arte - Immagini dantesche dalle Gallerie degli Uffizi".

Al Museo Nazionale del Bargello, uno dei luoghi danteschi per eccellenza a Firenze (negli affreschi della Cappella è custodito il più antico ritratto di Dante) due saranno i progetti dedicati all'Alighieri. Articolata in 6 sezioni e con livelli di lettura differenziati - adatti agli studiosi ma anche ai ragazzi delle scuole - "Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante" (23 marzo - 25 luglio) offrirà l'opportunità di esplorare il rapporto tra Firenze, l'Alighieri e la sua opera nella prima metà del Trecento attraverso prestiti di manoscritti e dipinti, tutti lavori realizzati da artefici, copisti, commentatori, miniatori e lettori della Commedia intorno all'anno 1337. Dal 23 settembre (fino al 9 gennaio 2022), il secondo progetto espositivo, dal titolo "La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista", illustrerà la complessa percezione della figura di Dante e della Divina Commedia nel contesto letterario tra Otto e Novecento attraverso una selezione di opere, dalle correnti naturaliste agli influssi europei del Simbolismo.

Previsto anche il riallestimento multimediale del Museo Casa di Dante (dal 24 giugno), dove sarà allestito anche "Folgór Vivi", un exhibit notturno di Projection Mapping: dal 5 giugno al 14 settembre sulla facciata del museo verrà proiettato un video che “anima” gli elementi principali della Divina Commedia (voce narrante di Francesco Pannofino). Da giugno scorso il Museo si è dotato anche di un tour virtuale del museo stesso.

Info. Il calendario con tutti gli appunamenti è sul sito www.700dantefirenze.it.

132702861 102992848392298 2077740788858311342 o
Unibig per Dante 1

Correlati

Recenti

Green pass
News Green Pass: ultime novità

sul sito ufficiale del governo, la certificazione verde Covid-19 è in formato digitale o stampabile (con un QR code); dal 1° luglio è valida anche come EU digital certificate (Green pass) e quindi facilita i viaggi da e per i paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen (attenzione: “facilita”, quindi è bene verificare le regole in vigore paese per paese).

Leggi di più
Polo sociale di Mantova